Corso Battaglione, 193, 11100 Aosta AO

I Nostri Servizi

SICUREZZA SUL LAVORO

Documento di valutazione dei rischi – DVR – (artt. 17, 28, 29 D. Lgs. n. 81/08)

La valutazione di tutti i rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori, con la conseguente elaborazione del documento, è obbligo posto a carico di tutti i datori di lavoro. La responsabilità della valutazione effettuata, dell’adozione delle misure protettive e preventive e della verifica dell’efficacia delle stesse, rimane a carico del datore di lavoro in quanto la valutazione dei rischi risulta essere, insieme alla nomina del responsabile del servizio di prevenzione e protezione dai rischi (R.S.P.P.), una attività non delegabile a terzi. I nostri individueranno e valuteranno professionisti individueranno tutti i fattori di rischio presenti in azienda, proponendo le migliori soluzioni ed affiancando il datore di lavoro nella programmazione degli interventi necessari.

Piani operativi di sicurezza (art. 89 lettera h D. Lgs. n. 81/08)

E’ il documento che il datore di lavoro deve redigere prima di iniziare le attività operative in un cantiere temporaneo o mobile così come definito dalla normativa vigente. Ha lo scopo di prevenire, limitare e ridurre al minimo i rischi per i lavoratori. I nostri tecnici recupereranno tutte le informazioni relative all’organizzazione del cantiere, alle modalità di esecuzione dei lavori, alle macchine/attrezzature e sostanze utilizzate. Il servizio offerto prosegue, su richiesta, con sopralluoghi in cantiere per verificare il rispetto delle misure di sicurezza previste.

Documento unico di valutazione dei rischi da interferenze – DUVRI (art. 26 D. Lgs. n. 81/08)

E’ il documento obbligatorio previsto dal legislatore per la promozione della cooperazione ed il coordinamento necessari in seguito alla stipula di contratti d’appalto, d’opera o di somministrazione. Ha il compito di rendere note le misure adottate per eliminare i rischi da interferenze e, quando questo non sia possibile, quali sono le azioni ed i provvedimenti adottati per ridurli al minimo. Il DUVRI non è richiesto per servizi di natura intellettuale, in caso di forniture di materiali ed attrezzature e in presenza di lavori o servizi la cui durata non sia superiore a 5 uomini giorno. In presenza di attività che presentano un basso rischio di infortuni, si può evitare la stesura del DUVRI affidando a persona professionalmente competente l’incarico per la sorveglianza ed il coordinamento degli interventi.

Coordinatore per la Sicurezza e Piani di Sicurezza e Coordinamento – PSC (art. 100 D. Lgs. n. 81/08)

E’ il documento redatto in fase di progetto in cui vengono analizzati tutti gli aspetti relativi ai rischi e alle misure di prevenzione e protezione relative allo specifico cantiere. Individua i fattori di rischio legati ad ogni fase lavorativa e rappresenta lo strumento di programmazione e pianificazione a cui le aziende sono tenute a fare riferimento per la predisposizione dei piani operativi di sicurezza. Deve essere redatto dal coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione (CSP), tranne i casi in cui la nomina del CSP non risulta necessaria. L’impresa aggiudicatrice dei lavori ha facoltà di presentare al coordinatore per l’esecuzione (CSE) proposte di integrazione ove ritenga che le stesse possano migliorare il livello di sicurezza atteso in cantiere.
I nostri professionisti sono a Tua disposizione.

Responsabile del servizio di prevenzione e protezione dai rischi – RSPP (art. 32 D. Lgs. n. 81/08)

Nelle attività in cui risulta presente almeno un lavoratore così come definito all’art. 2 del D. lgs. N. 81/08 (persona che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge una attività lavorativa nell’ambito dell’organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato, con o senza retribuzione, anche al solo fine di apprendere un mestiere, un’ arte o una professione, esclusi gli addetti ai servizi domestici o familiari), il datore di lavoro è sempre obbligato a nominare il responsabile del servizio di prevenzione e protezione dai rischi (RSPP). E’ il professionista designato dal datore di lavoro, in possesso delle capacità e dei requisiti professionali di cui all’art. 32 del D. Lgs. N. 81/08, per coordinare il servizio di prevenzione e protezione dai rischi. La normativa consente al datore di lavoro di assumere direttamente l’incarico di R.S.P.P. e all’art. 34 il decreto disciplina i casi in cui può farlo (es. Aziende industriali ed artigiane fino a 30 lavoratori). Il datore di lavoro ha l’obbligo di frequentare i previsti corsi di formazione. I nostri professionisti, preparati e costantemente aggiornati, sono abilitati a ricoprire tale incarico per ogni settore lavorativo.

Medico competente e sorveglianza sanitaria.

L’art. 18 del testo unico prevede, tra gli obblighi a carico del datore di lavoro e nei casi previsti, la nomina del medico competente per la programmazione della sorveglianza sanitaria, quando la stessa risulta necessaria al termine della procedura di valutazione dei rischi. consulenteinrete.it organizza, su tutto il territorio nazionale, le visite mediche direttamente presso la sede del cliente.

Impianti di messa a terra e dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche (D.P.R. N. 462/2001)

Gli impianti di messa a terra e i dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche sono sistemi installati al fine di garantire l’incolumità di coloro che, a vario titolo, frequentano luoghi di lavoro o edifici residenziali. consulenteinrete.it, grazie alla collaborazione con Ente notificato leader nel settore, e’ in grado di offrire le verifiche periodiche e straordinarie richieste dalla normativa.

Dichiarazioni di rispondenza (DI.RI) – D.M. N. 37/2008

Il D.M. N. 37/08, abrogando la precedente legge n. 46/90, ha tra l’altro introdotto la dichiarazione di rispondenza, documento che sostituisce la dichiarazione di conformità degli impianti ove la stessa sia mancante, inidonea o incompleta. E’ possibile ricorrere alla dichiarazione di rispondenza per gli impianti che sono stati realizzati tra il marzo 1990 (data di entrata in vigore della legge n. 46/90) e marzo 2008 (data di entrata in vigore del D.M. N. 37/08). Considerata l’importanza per datori di lavoro o amministratori di condominio di poter dimostrare la regolare progettazione e realizzazione degli impianti presenti nelle realtà di cui sono responsabili, consulenteinrete.it è grado di mettere a disposizione della clientela la professionalità e la competenza necessaria per ottenere il documento in questione.

Analisi potabilita’ delle acque e rischio legionellosi (D. Lgs. N. 31/2001)

Il decreto prevede pesanti responsabilità per chi somministra acque destinate al consumo umano che non soddisfano i previsti requisiti di potabilità e l’ente gestore del servizio idrico ne è responsabile solamente sino al punto di consegna (contatore). Datori di lavoro e amministratori di condominio (in quanto custodi delle parti comuni e quindi degli impianti di distribuzione) sono tenuti, a contenimento delle proprie responsabilità, a programmare ed effettuare periodiche verifiche della potabilità, in particolare nelle attività di somministrazione alimenti e bevande oppure in presenza di impianti vetusti, rami morti ecc. Di ancora maggiore importanza risulta essere la ricerca del batterio della legionella, responsabile di non pochi decessi negli ultimi anni. La legionellosi o malattia del legionario è una malattia infettiva che colpisce l’apparato respiratorio e si contrae principalmente attraverso l’acqua nebulizzata per inalazione. L’analisi del rischio potrà consentire, nel caso, di adottare i provvedimenti più opportuni (bonifica della rete idrica, neutralizzazione del batterio con alte temperature ecc.). Consulenteinrete.it, con la professionalità di ente notificato specializzato nel settore, è in grado di proporre e offrire un servizio rapido, economico e di qualità.

Formazione ed informazione (art. 36, 37 D. Lgs. n. 81/08)

Il decreto sottolinea l’obbligo di formazione ed informazione per tutti i soggetti componenti l’organigramma aziendale per la sicurezza. Lavoratori, dirigenti, preposti e rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS), devono frequentare gli specifici corsi meglio definiti in sede di conferenza stato-regioni. consulenteinrete.it, su richiesta ed al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti, organizza e gestisce percorsi formativi anche presso la sede del cliente. Inoltre la piattaforma formativa eroga ‘online’ tutti i corsi che ora è possibile frequentare a distanza, nel rispetto delle indicazioni fornite dalla conferenza stato-regioni del 7 luglio 2016, pubblicata in G.U. N. 193 del 19 agosto 2016.

SPECIALE CONDOMINIO

Formatori qualificati D.M. 140/2014 in Sicurezza impiantistica e strutturale degli edifici sono a tua disposizione. Usufruisci della loro professionalità e evita le pesanti responsabilità poste a carico dell’amministratore condominiale.

Richiedi approfondimenti o un preventivo di spesa.

Analisi dei rischi e redazione del Registro di Anagrafe Condominiale

La legge 220/2012 così come integrata dalla legge 9/2014 ha modificato l’art. 1130 del Codice Civile che, al punto 6, pone a carico dell’amministratore di condominio l’obbligo della tenuta di un registro di anagrafe contenente, tra l’altro, ogni dato relativo alle condizioni di Sicurezza delle parti comuni dell’edificio. Il documento così redatto, che nulla ha a che vedere con DVR o altri documenti di cui al D.Lgs. 81/08, consente all’amministratore di beneficiare di una attenta analisi tecnica e documentale effettuata da tecnico competente.

D.P.R. N. 462/2001 – Verifica impianti di messa a terra e di protezione contro le scariche atmosferiche

Gli impianti di messa a terra e i dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche sono sistemi installati al fine di garantire l’incolumita’ di coloro che, a vario titolo, frequentano luoghi di lavoro o edifici residenziali. consulenteinrete.it, grazie alla collaborazione con Ente notificato operante sull’intero territorio nazionale, e’ in grado di offrire le verifiche periodiche e straordinarie richieste dalla normativa.

D.P.R. n. 162/99 – Verifica ascensori e impianti di sollevamento

Con il D.P.R. 23/2017, recepimento della direttiva comunitaria 2014/33/UE, è stato modificato il Dd.P.R. 162/99 con l’introduzione di importanti novità in materia di ascensori, di componenti di Sicurezza degli stessi nonchè per il loro esercizio. consulenteinrete.it, in collaborazione con Ente notificato operante sull’intero territorio nazionale, offre il necessario supporto professionale per l’effettuazione delle verifiche obbligatorie di cui alla normativa.

Coordinatore per la Sicurezza e Piani di Sicurezza e Coordinamento – PSC (art. 100 D. Lgs. n. 81/08)

E’ il documento redatto in fase di progetto in cui vengono analizzati tutti gli aspetti relativi ai rischi e alle misure di prevenzione e protezione relative allo specifico cantiere. Individua i fattori di rischio legati ad ogni fase lavorativa e rappresenta lo strumento di programmazione e pianificazione a cui le aziende sono tenute a fare riferimento per la predisposizione dei piani operativi di sicurezza. Deve essere redatto dal coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione (CSP), tranne i casi in cui la nomina del CSP non risulta necessaria. L’impresa aggiudicatrice dei lavori ha facolta’ di presentare al coordinatore per l’esecuzione (CSE) proposte di integrazione ove ritenga che le stesse possano migliorare il livello di sicurezza atteso in cantiere.

I nostri professionisti sono a Tua disposizione.

Analisi potabilita’ delle acque e rischio legionellosi (d. Lgs. N. 31/2001)

Il decreto prevede pesanti responsabilita’ per chi somministra acque destinate al consumo umano che non soddisfano i previsti requisiti di potabilita’ e l’ente gestore del servizio idrico ne e’ responsabile sino al punto di consegna (contatore). Datori di lavoro e amministratori di condominio (in quanto custodi delle parti comuni e quindi degli impianti di distribuzione) sono tenuti, a contenimento delle proprie responsabilita’, a programmare ed effettuare periodiche verifiche della potabilita’, in particolare nelle attivita’ di somministrazione alimenti e bevande oppure in presenza di impianti vetusti, rami morti ecc. Di ancora maggiore importanza risulta essere la ricerca del batterio della legionella, responsabile di non pochi decessi negli ultimi anni. La legionellosi o malattia del legionario e’ una malattia infettiva che colpisce l’apparato respiratorio e si contrae principalmente attraverso l’acqua nebulizzata per inalazione. L’analisi del rischio potra’ consentire, nel caso, di adottare i provvedimenti piu’ opportuni (bonifica della rete idrica, neutralizzazione del batterio con alte temperature ecc.). Consulenteinrete.it, con la professionalita’ di ente notificato specializzato nel settore, e’ in grado di proporre e offire un servizio rapido, economico e di qualita’.

Direttiva macchine

L’art. 2 del D.Lgs. 17/2010, che recepisce in Italia la Direttiva 2006/42/CE, definisce il concetto di ‘macchina’ tra le quali rientrano i cancelli, i portoni e le sbarre automatiche condominiali. In assenza del fascicolo tecnico della macchina, consulenteinrete.it effettua, in collaborazione con Ente notificato operante sul territorio nazionale e con l’impiego di tecnici specializzati, una completa analisi dei rischi che consente di ricostruire la storia della macchina per impostare un corretto piano di manutenzione.

G.S.A. – Gestione Sicurezza Antincendio

Con Decreto del 25 gennaio 2019 è stato modificato ed integrato l’allegato del Decreto 16 maggio 1987 n. 246, concernente ‘Norme di Sicurezza Antincendio per gli edifici di civile abitazione’. Il Decreto, che impone nuovi obblighi all’amministratore condominiale in quanto ‘Responsabile dell’attività’, in base all’altezza antincendio ripartisce gli edifici in 4 gruppi chiamati livelli prestazionali. Gli adempimenti variano dalla semplice formazione ed informazione degli occupanti sulle procedure da seguire in caso di emergenza alla necessità di un piano di evacuazione e di emergenza. I nostri tecnici sono a disposizione per sopralluoghi e per la realizzazione degli interventi ora necessari.

Responsabile dei lavori per conto del committente (art. 90 d. Lgs. n. 81/08)

E’ il soggetto che puo’ essere incaricato dal committente per svolgere i compiti a lui attribuiti dal d. Lgs. N. 81/08, ed e’ responsabile degli adempimenti a lui conferiti. E’ una figura dunque facoltativa ma, qualora il committente non ricorra alla sua nomina, manterra’ in capo alla propria posizione di garanzia i compiti, gli obblighi e le conseguenti responsabilita’ che gli derivano dal disposto combinato degli artt. 90 e 100 del decreto. Al fine di esentare il piu’ possibile il committente dalle funzioni che gli sono proprie, il responsabile dei lavori deve ricevere incarico specifico ricorrendo alla delega di funzione di cui all’art. 16 del decreto. I professionisti di consulenteinrete.it, forti di decennale esperienza, garantiscono il completo e corretto adempimento degli obblighi posti a carico del committente.

Verifica dei requisiti tecnico-professionali delle imprese e dei lavoratori autonomi

Posta a carico del committente dall’art. 90 del d. Lgs. N. 81/08, e’ attivita’ che presuppone conoscenze che non sempre sono a disposizione dell’amministratore di condominio. In assenza della nomina a ‘responsabile dei lavori’, consulenteinrete.it mette a disposizione le proprie qualificate competenze. Al ricevimento della documentazione presentata dagli affidatari degli interventi, anche online, consulenteinrete ne certifichera’ esattezza e completezza in apposito verbale.

Dichiarazioni di Rispondenza – DI.RI.

Il. D.M. n. 37/08, modificato dal Decreto 19.05.2010, che regolamenta l’attività impiantistica, prevede che al termine dei lavori l’impresa installatrice rilasci al committente la dichiarazione di conformità degli impianti elettrici, elettronici, di protezione contro le scariche atmosferiche, radiotelevisivi, per l’automazione di porte e cancelli ecc. Sono però ancora troppi gli edifici che presentano impianti non accompagnati dalla Dichiarazione, o quelli in cui la Dichiarazione risulta incompleta, non precisa, non corredata dagli allegati obbligatori. consulenteinrete.it dispone delle professionalità necessarie che, a seguito di sopralluogo ed accertamenti, rilasceranno, nel caso, la Dichiarazione di Rispondenza – DI.RI – prevista dal Decreto in questione.

IGIENE DEGLI ALIMENTI

Piano di autocontrollo igienico sanitario

Agli operatori del settore alimentare e’ richiesto di operare adottando un sistema di autocontrollo igienico-sanitario (haccp – hazard analysis and critical control points). Tale sistema serve a prevenire l’insorgere di problemi igienici e/o sanitari, monitorando la corretta applicazione delle norme e prescrizioni tecniche durante le fasi di produzione, manipolazione e vendita degli alimenti. L’elaborazione del piano di autocontrollo si basa sulla corretta applicazione delle seguenti regole: individuazione dei pericoli e analisi dei rischi – individuazione dei ccp (punti critici di controllo) – definizione dei limiti critici – definizione delle attivita’ di monitoraggio – definizione delle azioni correttive – definizione delle attivita’ di verifica – gestione della documentazione.

Manuale di rintracciabilita’

La rintracciabilita’ degli alimenti, dei mangimi, degli animali destinati alla produzione alimentare e di qualsiasi altra sostanza destinata a entrare a far parte di un alimento o di un mangime e’ disposta in tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione. Gli operatori del settore alimentare devono disporre di sistemi e procedure per individuare le imprese alle quali hanno fornito i loro prodotti. Le informazioni devono essere messe a disposizione delle autorita’ competenti che le richiedano.

consulenteinrete.it supporta gli operatori nella predisposizione di tutta la documentazione richiesta dalla normativa in vigore, li affianca per garantire nel tempo il mantenimento dei livelli di sicurezza attesi, gestisce eventuali contenziosi con gli organi di vigilanza.

Formazione

Richiedi la formazione sostitutiva del libretto sanitario presso la tua sede lavorativa e negli orari che preferisci!
FORMAZIONE

 

 USUFRUISCI DELLA FORMAZIONE IN MODALITA’ E-LEARNING!

  1. R.S.P.P. Datori di lavoro rischio basso – moduli 1 e 2 (10 ore)
  2. R.S.P.P. Datori di lavoro rischio medio – moduli 1 e 2 (16 ore)
  3. R.S.P.P. Datori di lavoro rischio alto – moduli 1 e 2 (24 ore)
  4. Aggiornamento R.S.P.P. Rischio basso (6 ore)
  5. Aggiornamento R.S.P.P. Rischio medio (10 ore)
  6. Aggiornamento R.S.P.P. Rischio alto (14 ore)
  7. Aggiornamento R.S.P.P. (40 ore)
  8. Aggiornamento per coordinatori per la sicurezza nei cantieri temporanei e mobili (40 ore);
  9. Formazione dirigenti (16 ore);
  10. Formazione generale (4 ore);
  11. Formazione aggiuntiva per preposti – moduli 1 – 5 (5 ore);
  12. Aggiornamento quinquennale lavoratori – impiegati e videoterminalisti;
  13. Aggiornamento quinquennale lavoratori – edilizia;
  14. Aggiornamento quinquennale lavoratori – industria alimentare;
  15. Aggiornamento quinquennale lavoratori – industria metalmeccanica;
  16. Aggiornamento quinquennale lavoratori – artigianato;
  17. Aggiornamento quinquennale lavoratori – pubblico impiego;
  18. Aggiornamento quinquennale lavoratori – commercio
  19. Informazione e formazione per i rischi da mmc (4 ore);
  20. Informazione e formazione per i rischi da vdt (4 ore);
  21. Coordinatori per la sicurezza nei cantieri temporanei e mobili – teoria giuridica (28 ore);
  22. Corso formazione specifica – rischio basso -;
  23. Aggiornamento per preposti alla sicurezza

OPPURE RICHIEDI LA FORMAZIONE IN AULA O PRESSO LA TUA AZIENDA!

  1. R.S.P.P. Datori di lavoro rischio basso – moduli 3 e 4
  2. R.S.P.P. Datori di lavoro rischio medio – moduli 3 e 4
  3. R.S.P.P. Datori di lavoro rischio alto – moduli 3 e 4
  4. R.L.S. – Rappresentante dei lavoratori per la Sicurezza
  5. Antincendio ischio basso
  6. Antincendio rischio medio
  7. Antincendio rischio alto
  8. Addetti e preposti al montaggio, smontaggio, trasformazione ponteggi
  9. Lavoratori e addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi
  10. Formazione specialistica PES/PAV
  11. Specifiche abilitazioni (piattaforme di lavoro, gru ecc.

e molto altro ancora!

PRIVACY

Ogni individuo ha diritto alla piena tutela dei dati personali che lo riguardano’. Un supporto specialistico per prepararsi al GDPR 2016/679

Assunzione incarico Data Protection Officer – DPO. Data Protection Officer – DPO.

Analisi della banca dati e delle attività e procedure aziendali;

Implementazione di un Sistema di Gestione dei dati personali;

Individuazione e formazione del Titolare del trattamento, dei Responsabili interni ed esterni, degli Incaricati del trattamento ecc.;

Redazione delle Informative con i relativi consensi, ove necessari;

Redazione dei Registri sulle attività di trattamento dei dati;

Fornitura di software per il rispetto delle misure di Sicurezza informatica

Accesso ad area riservata nella quale sarà possibile conservare e reperire la documentazione obbligatoria.

L’entrata in vigore del regolamento europeo n. 2016/679 (GDPR – general data protection regulation) ha introdotto importanti novità in materia di tutela dei dati personali, portando il nostro legislatore a modificare, con D. Lgs. N. 101/2018, il codice della privacy di cui al D. Lgs. N. 196/2003. Il regolamento non si applica a una serie di trattamenti di dati personali tra cui quelli effettuati da una persona fisica per l’esercizio di attività a carattere esclusivamente personale o domestico, come nell’ambito del rapporto di lavoro domestico.

Cosa si intende per dato personale?

‘qualsiasi informazione riguardante una persona fisica identificata o identificabile (interessato); si considera identificabile la persona fisica che può essere identificata, direttamente o indirettamente, con particolare riferimento ad un identificativo come il nome, un numero di identificazione, dati relativi all’ubicazione, un identificativo online o a uno o più elementi caratteristici della sua identità fisica, fisiologica, genetica, psichica, economica, culturale o sociale’

Quali sono i dati particolari?

‘sono i dati personali che rivelano l’origine razziale ed etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche, l’appartenenza sindacale, dati genetici, dati biometrici intesi a identificare in modo univoco una persona fisica, dati relativi alla salute o alla vita sessuale o all’orientamento sessuale della persona’

Cosa si intende per trattamento di dati personali?

‘qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con o senza l’ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali o insieme di dati personali, come la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l’adattamento o la modifica, l’estrazione, la consultazione, l’uso, la comunicazione mediante trasmissione, diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l’interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione’

Possiamo contare sulla professionalità di data protection officer certificati, in collaborazione con gdpraosta.it, supportiamo le aziende di qualsiasi settore lavorativo, enti pubblici e privati nell’assolvimento degli obblighi di legge.

Il servizio prevede l’analisi delle procedure e delle banche dati aziendali, la creazione dell’organigramma con l’individuazione e la formazione delle figure responsabili, la redazione di idonea informativa con la raccolta dei consensi al trattamento ove necessari, l’implementazione delle misure di sicurezza fisiche, documentali ed informatiche e la realizzazione del registro dei trattamenti.

Assumiamo su richiesta l’incarico di ‘responsabile del trattamento’ per sollevare il titolare del trattamento dalle pesanti responsabilità previste dalla normativa applicabile.

Richiedi informazioni oppure acquista il corso di formazione online!

APPALTI PUBBLICI

Supportiamo le aziende interessate all’acquisizione e gestione di contratti pubblici attraverso le seguenti attività:

  • Analisi e valutazione dei bandi e dei documenti di gara della stazione appaltante;
  • Predisposizione dei documenti di gara e della contrattualistica (subappalti ecc.);
  • Assistenza nella fase di analisi dei criteri di valutazione dell’offerta;
  • Assistenza in fase di verifica di congruità e nel periodo conclusivo delle fasi di gara.
CONTATTACI

    Prova che sei umano selezionando l'icona corrispondente a Stella.

    Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa sul trattamento dei dati personali presente al seguente link ai sensi degli artt. 13 e 14 del GDPR ed esprimo il mio consenso esplicito, libero ed informato al trattamento dei miei dati personali.

    Per tutte le informazioni sui nostri prodotti/servizi o semplicemente per maggiori chiarimenti, potete scriverci attraverso il form. Il nostro personale vi ricontatterà il prima possibile.

    NB: Compilando il form ed inviando i tuoi dati dichiari implicitamente di aver preso visione e di accettare le condizioni generali presenti all’interno della Privacy Policy e della Cookie Policy.